mercoledì 22 marzo 2017

Carciofi e patate novelle al forno

Il re degli ortaggi.Il carciofo si presta a un’infinità di preparazioni e può essere consumato sia crudo in insalata oppure bollito, in forno come in questa ricetta, ripieno, fritto e in umido con la carne o il pesce,a voi la scelta.

Ingredienti per 4 persone:
500 g di patate novelle,5 carciofi,4 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato,2 cucchiai di pangrattato, 2 foglie di alloro,1 spicchio di aglio, prezzemolo essiccato,sale e pepe,olio evo.
Procedimento:
Mondare i carciofi eliminando le foglie esterne e il fieno interno. Tagliarli in quattro parti in senso longitudinale. Porli in acqua fredda resa acidula dal succo di limone,avendo cura di cambiare l’acqua almeno due volte. Sgocciolarli dall’acqua acidulata e lessarli con 2 foglie di alloro e uno spicchio d’aglio in camicia, sino a che risulteranno abbastanza morbidi. Sbollentare in acqua fredda le patate novelle : per pochi minuti devono rimanere sode e non sfarsi. Scolare i carciofi e metterli in una ciotola assieme alle patate; aggiungere il  parmigiano  grattugiato, il pangrattato,il prezzemolo e infine aggiustare di sale e pepe e irrorare con dell’olio evo,  mescolando il tutto. Rivestire un’ampia teglia con della carta forno, versare il contenuto della ciotola con tutti gli ingredienti. quindi spolverizzare la superficie con altro pangrattato, un filo d’olio evo e foglie di alloro. Infornare a 200° per circa 30 minuti sino a quando non risulterà quella classica crosticina in superficie.
©Copyright

Cita la fonte se prendi!

Artichokes and new potatoes in the oven



Ingredients for 4 people:

500 g of potatoes, artichokes 5, 4 tablespoons grated Parmesan cheese, 2 tablespoons breadcrumbs, 2 bay leaves, 1 clove of garlic, dried parsley, salt and pepper, olive oil.

Method:

Clean the artichokes by removing the outer leaves and hay inside. Cut them into four parts in the longitudinal direction. Place them in cold water made acidic by the lemon juice, taking care to change the water at least twice. Drain them and boil water acidulated with 2 bay leaves and a clove of garlic, until they become soft enough. Boil the new potatoes in cold water: for a few minutes must remain firm and non sfarsi. Drain the artichokes and place them in a bowl with the potatoes; add the grated Parmesan cheese, breadcrumbs, parsley and finally season with salt and pepper and drizzle with some olive oil, mix well. Coat a large baking tray with greaseproof paper, pour the contents of the bowl with all the ingredients. then sprinkle the surface with more breadcrumbs, a drizzle of extra virgin olive oil and bay leaves. Bake at 200 ° for about 30 minutes until it will be the classic one crust on the surface.

© Copyright
Cite the source if you take!

sabato 11 marzo 2017

Trionfo alle mandorle e pistacchio di Bronte

Nulla sarebbe più faticoso che mangiare e bere se Dio, oltre che una necessità, non ne avesse fatto un piacere.

(Voltaire)








Ingredienti per la base alle mandorle
100 g di zucchero
75 g di farina “00”

50 g di farina di mandorle

25 g di fecola di patate

4 uova bio
1 cucchiano di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

Preparazione :
Montare le uova dapprima con un pizzico di sale e dopo con lo zucchero sino al loro raddoppiamento di volume.
Incorporare quindi, dall’alto verso il basso, con l’aiuto di una spatola, la farina di mandorle e la farina 00 setacciata con l’amido.

Infine aggiungere il cucchiaino di estratto di vaniglia.

Versare il composto in una tortiera di 24 cm,imburrata e infarinata o rivestita di carta forno.

Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180°per circa 30 minuti. e fare sempre la prova stecchino.
Sfornare e lasciar raffreddare completamente il pan di spagna alle mandorle su una griglia prima di utilizzarlo.
Ingredienti per la crema alle mandorle e  pistacchio :

4 tuorli, 500 ml di latte intero, 40 g. di farina 00, 150 g. di zucchero, un baccello di vaniglia bourbon, pizzico di sale,2 cucchiai colmi di crema di mandorle al gusto di pistacchio.

Procedimento :

Preparare la consueta crema pasticcera e, quando si sarà addensata, aggiungere la crema di mandorle al gusto di pistacchio, mescolando bene il tutto. Versare il composto in una ciotola ricoperta con della pellicola a contatto e lasciare raffreddare in frigo.

Dividere il pandispagna come per farcirlo in 3 e, con l’aiuto di un coppa pasta, creare dei dischi per poi inserirli nella coppa e bagnarli con del latte di mandorla. Ripetere lo stesso procedimento con un altro disco e dell’altra crema. Infine tagliare a cubetti il pandispagna e farlo aderire sull’ultimo strato. Spolverizzare con dello zucchero a velo e granella di pistacchio.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!


Triumph almond and pistachio

Ingredients for the base to almonds:

100 g of sugar
75 g flour "00"
50 g of almond flour
25 g of potato starch
4 organic eggs
1 cucchino vanilla extract
1 pinch of salt

Preparation:

Beat eggs with a pinch of salt at first and later with the sugar until they are doubling in volume.
Embedding and then, from the top down, with the help of a spatula, almond flour and the flour sifted 00 with the starch.
Finally add the teaspoon of vanilla extract.
Pour the mixture into a 24 cm cake tin, greased and floured or covered with parchment paper.
Bake in a ventilated oven preheated to 180 ° for about 30 minutes. and do the toothpick test ever.
Remove from oven and allow to cool completely the sponge cake with almonds on a wire rack before using.

Ingredients for the cream with almonds and pistachio:

4 egg yolks, 500 ml of whole milk, 40 g. 00 flour, 150 g. of sugar, bourbon vanilla bean, pinch of salt, 2 tablespoons of almond cream with pistachio flavor.

Method :

Prepare the usual custard and, when it thickens, add the almond cream to pistachio taste, mixing thoroughly. Pour the mixture into a bowl covered with the contact film and let cool in refrigerator.

Divide the sponge cake such stuff it in 3 and, with the help of a pasta bowl, creating disks and then place them in the pan and pour over the almond milk. Repeat the process with another disc and the other cream. Finally dicing the sponge and make it stick on the last layer. Dust with icing sugar and chopped pistachios.

© Copyright
Cite the source if you take!





venerdì 3 febbraio 2017

Stroncatura con crema di ceci e bottarga di muggine

La stroncatura, o struncatura, è una pasta tipica calabrese introvabile altrove, prodotta in origine con scarti di molitura, ma capace di assorbire per la sua grana "ruvida" tantissimo condimento e sapore. Un tempo era il cibo dei poveri, oggi è una prelibatezza per intenditori.





























Ingredienti per 4 persone:

350 g di stroncatura fresca, 500 g di ceci secchi,sale,olio evo,bottarga di muggine.

Procedimento:

Mettere a bagno i ceci la sera prima dopo averli accuratamente lavati; lessarli solo con un po’ di sale; prendere una parte dei ceci lessati e frullarli con l’aiuto di un mixer ad immersione,aggiungendo solo un filo di olio. Cuocere, infine, la stroncatura  in acqua salata e, una volta scolata, condirla con la crema di ceci. Infine impiattare  inserendo alcuni ceci interi , una grattugiata di bottarga di muggine e un filo di olio evo a crudo.

©Copyright

Cita la fonte se prendi!






























Slating with chickpea cream and mullet roe

Ingredients for 4 people:

350 g of fresh slating, 500 g of dried chickpeas, salt, extra virgin olive oil, bottarga.

Method:

Soak the chickpeas the night before after being thoroughly washed; just boil them with a little 'of salt; taking some of boiled chickpeas and blend with the help of an immersion blender, adding just a little oil. Cook eventually the harsh criticism in salted water and, once drained, season with chickpeas. Finally Serve by placing some whole chickpeas, grated bottarga and a drizzle of extra virgin olive oil raw.

© Copyright
Cite the source if you take!


martedì 17 gennaio 2017

Oasi di sapori

Non posso cambiare un deserto in un giorno. Ma posso iniziare con un'oasi.

Phil Bosmans





























Ingredienti  per  4 persone:

1 filetto di trota salmonata  affumicata da 250 g.
2  grandi patate silane
100 g. di piselli freschi
Alcuni grani di pepe rosa in salamoia
Insalata valerianella
80 g. di germogli di soia  in agrodolce da agricoltura biologica
Olio extra vergine di oliva
Sale rosso hawaiano macinato

Procedimento:

Pulire e tagliare le patate a cubetti, non molto grandi, e cuocerle a vapore; lasciarle raffreddare.
Lessare i piselli per circa 10 minuti.
Preparare gli appositi stampini e rivestirli con della pellicola da cucina, fare aderire la trota salmonata tagliata finemente tutta intorno.
Condire in una ciotola le patate , unitamente ad  alcuni piselli, con un filo d’olio evo e una macinata di sale.
Riempire con il composto lo stampino, chiudere i lembi di trota salmonata e coprire con la pellicola. Lasciare rapprendere in frigorifero per almeno 30 min. o sino al momento di servire.
Capovolgere delicatamente lo stampino sul piatto da portata eliminando la pellicola e terminare il piatto con alcune foglie di insalata fresca valerianella, dei germogli di soia in agrodolce, dei piselli e qualche grano di pepe rosa.

Finire il piatto con un  filo di olio evo.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!



Oasis of flavors

Ingredients for 4 people:

1 fillet of salmon smoked trout 250 g.
2 large potatoes silane
100 g. fresh peas
Some pink peppercorns in brine
lamb's lettuce salad
80 g. bean sprouts and sour organic
Extra virgin olive oil
Hawaiian red salt ground

Method:

Clean and cut the potatoes into cubes, not very large, and steam; let cool.
Boil the peas for about 10 minutes.
Prepare special molds and clothing them with the plastic wrap, seal your salmon trout finely cut all around.
Season the potatoes in a bowl, along with some peas with a little oil evo and freshly ground salt.
Fill with the mixture cutter, close the salmon trout flaps and cover with plastic wrap. Leave in the refrigerator for at least 30 min. or until ready to serve.
Gently invert the mold onto a serving dish eliminating the film and finish the dish with a few leaves of fresh salad lettuce, bean sprouts of sweet and sour, peas and a few grains of pink pepper.
Finish the dish with a little oil Ages.

© Copyright
Cite the source if you take!


venerdì 23 dicembre 2016

Cartellate

Le "Cartellate" sono un dolce originario della Puglia, 
preparate soprattutto a Natale.
Nella tradizione cristiana rappresentano l'aureola o le fasce che avvolsero il Bambino Gesù nella culla, ma anche la corona di spine al momento della crocifissione.



Ingredienti :

1 kg di farina "00",100 ml di olio extra vergine d'oliva,440 ml di vino bianco,2 cucchiai di zucchero,2 uova,1 cucchiaino di cannella, un pizzico di polvere di chiodi di garofano. 

Procedimento:

Sciogliere lo zucchero nel vino; versare la farina a fontana su di una spianatoia e poi tutti gli ingredienti gradatamente.
Lavorare l'impasto sino a quando risulterà compatto : lasciarlo riposare coperto con uno canovaccio per almeno 30 min. 
Trascorso il tempo, dividerlo in piccoli pezzi e stendere la sfoglia sottile.Tagliarla a striscioline con l'aiuto di una rondella dentellata,pizzicarla lungo i bordi avvolgendola e continuare così per tutto l'impasto.
Lasciare asciugare per alcune ore,dopo di che friggerle in abbondante olio di arachide.Lasciar scolare su della carta assorbente per l'intera nottata.
Il giorno dopo immergerle nel vincotto o nel miele e decorarle con delle palline di zucchero colorate.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!


CARTELLATE

Ingredients:

1 kg of flour "00", 100 ml of extra virgin olive oil, 440 ml of white wine, 2 tablespoons sugar, 2 eggs, 1 teaspoon of cinnamon, a pinch of powdered cloves.

Method:

Dissolve the sugar in the wine; pour the flour on a pastry board and then all ingredients gradually.
Knead the dough until it be compact: let it rest covered with a cloth for at least 30 min.
After the interval, divide it into small pieces and roll out the dough into strips sottile.Tagliarla with the help of a toothed washer, pinch along the edges and continue wrapping it like this all the dough.
Allow to dry for a few hours, after which fry them in plenty of arachide.Lasciar drain oil on paper towels for the whole night.
The next day dip in vin cotto or honey and decorate them with the colored sugar balls.

© Copyright
Cite the source if you take!

martedì 20 dicembre 2016

Le Sannacchiudere

Le “Sannacchiudere” sono il dolce tipico natalizio di Taranto che, a prima vista sembrano una variante degli struffoli, ma gli ingredienti e la consistenza sono diversi. Il dolce prende il nome proprio dalla sua bontà: vuol dire "vanno rinchiusi"; per farli arrivare sulla tavola a Natale e proteggerli dalle incursioni dei golosi grandi e piccini.


Ingredienti:

1 kg di farina "00",200 ml di olio extra vergine d'oliva,1 bustina di lievito per dolci,100 g di zucchero,4 uova,2 bicchieri di vino bianco,la scorza di 2 arance,miele circa 800 g e palline di  zucchero colorate per decorare.

Procedimento:

In un pentolino far scaldare l'olio con la scorza delle arance,così che la buccia rilasci il suo olio essenziale scaldandosi.Spegnere e lasciar raffreddare.Versare la farina su una spianatoia a fontana e aggiungere il lievito setacciato;eliminare le scorze dall'olio e versare mescolando, aggiungere di seguito le uova,lo zucchero e il vino e impastare tutti quanti gli ingredienti.
L'impasto deve risultare compatto ma non duro.
Dividerlo a pezzetti, stendere e formare dei bastoncini; tagliarli a tocchetti e dare la classica forma degli gnocchi con l'apposito rigagnocchi e con l'aiuto di una grattugia.Friggerli in abbondante olio di arachide.Scolarli e condirli con del miele scaldato in una pentola capiente; versarvi le sannacchiudere all'interno, mescolando per bene. Decorare infine con le palline di zucchero colorate.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!





























Ingredients:

1 kg of flour "00", 200 ml of extra virgin olive oil, 1 teaspoon baking powder, 100 g sugar, 4 eggs, 2 glasses of white wine, zest of 2 oranges, honey 800 g balls colored sugar to decorate.

Method:

In a small saucepan, heat the oil with the zest of oranges, to make sure that the skin releases its essential oil scaldandosi.Spegnete and leave raffreddare.Versate the flour on a pastry in fountain and add the sifted baking, remove the peel from 'oil and pour, stirring, add below the eggs, sugar and wine and mix all of the ingredients.
The dough should be compact, but not hard.
Divide it into small pieces, roll out and form of sticks, cut them into pieces and formed the classic shape of the dumplings with the special rigagnocchi and with the help of a grattugia.Friggeteli arachide.Scolateli in abundant oil and season with honey warmed in a pot capacious, pour inside the sannacchiudere stirring to finally bene.Decorate with colored sugar balls.

© Copyright©
Cite the source if you take!




lunedì 12 dicembre 2016

Involtini di verza con riso carnaroli e salmone affumicato

Un primo piatto davvero sfizioso. Potete prepararli in anticipo e passarli in forno prima di servirli. Non vi resta che provarli!


Ingredienti:

10 foglie di verza + verza per il ripieno ,200 g di riso carnaroli, 200 g di salmone affumicato,100 g di asiago, 50g di olive di Gaeta,1 scalogno,olio evo e sale,200 ml di besciamella,30 g di parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Scegliere le foglie di verza migliori e privarle della costa centrale. Lavarle e scottarle in acqua bollente salata per circa 7 minuti, scolarle e infine asciugarle su un panno da cucina. Le restanti foglie, quelle non proprio integre, tagliarle a julienne e scottarle anch’esse in acqua salata, colarle e metterle da parte (serviranno per il ripieno). Bollire il riso in abbondante acqua salata e scolarlo al dente. In una padella versare un filo d’olio evo e lasciare cuocere a fuoco dolce lo scalogno con un pizzico di sale, aggiungere le olive private del nocciolo e la verza a julienne e lasciare insaporire il tutto. In una coppa capiente inserire il riso  ormai freddo con i cubetti di asiago e il salmone tagliato a piccoli pezzi; aggiungere infine il composto del riso ed amalgamare tutti gli ingredienti. Versarne un paio di cucchiai per ogni involtino di verza e avvolgerlo ben stretto. Inserire gli involtini in una pirofila con un filo di olio. Preparare della besciamella e ricoprirli con un cucchiaio abbondante,infine una spolverata di parmigiano grattugiato. Cuocere in forno a 200° per circa 20 minuti : saranno pronti quando si formerà una crosticina dorata in superficie.

©Copyright
Cita la fonte se prendi!

Cabbage rolls with Carnaroli rice and smoked salmon


A first course very tasty. You can prepare in advance and pass them in the oven before serving. You just have to try them!


Ingredients:

10 + savoy cabbage leaves for stuffing, 200 g Carnaroli rice, 200 g smoked salmon, 100 g of asiago, 50g of Gaeta olives, 1 shallot, olive oil and salt, 200 ml of sauce, 30 g parmesan grated.

Method:

Choose the cabbage leaves best and deprive them of the Central Coast. Wash and blanch in boiling salted water for about 7 minutes, drain them and then dry them on a kitchen towel. The remaining leaves, those not quite intact, cut into julienne strips and blanch also in salt water, colarle and set them aside (will be used for the filling). Boil the rice in plenty of salted water and drain al dente. In a pan pour a little oil evo and cook on low heat the shallots with a pinch of salt, add the private olive kernel and the cabbage into thin strips and cook it all. In a large bowl place the now cold rice with diced Asiago cheese and salmon cut into small pieces; Finally add the mixture of rice and mix all ingredients. Pour a few tablespoons for each roll of cabbage and wrap tightly. Insert the rolls in a pan with a little oil. Prepare the sauce and sprinkle with a tablespoon finally a sprinkling of grated Parmesan cheese. Bake at 200 degrees for about 20 minutes: will be ready when it will form a golden crust on the surface.

© Copyright
Cite the source if you take!